Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Le trasferte romane di Roberto Fragale

Dettagli
Categoria: Vari
Pubblicato Giovedì, 23 Maggio 2013 14:13
Scritto da Franco Piccirilli
Visite: 1679

Si è svolto a Roma, presso la Scuola Nazionale dello Sport del Centro Preparazione Olimpica CONI “Giulio Onesti dell’Acquacetosa, il secondo modulo settimanale del corso di formazione per Dirigenti Federali dell’ Attività Giovanile. Un corso espressamente voluto ed aperto ufficialmente dal Presidente Nazionale del Coni Giovanni Malagò assieme al Segretario Generale Nazionale e al Direttore della Preparazione Olimpica, presentando un autorevole team di formatori scelti tra le migliori personalità del mondo sportivo che hanno trasmesso conoscenza e competenze per quelli che saranno i prossimi responsabili delle politiche federali giovanili per lo sport orbitante sotto l’egida del CONI.


 

Per la città di Pisa ha partecipato Roberto Fragale, personaggio che non ha bisogno di essere presentato, lo troviamo sempre impegnato in continue nuove esperienze per la promozione dello sport a tutto campo, importando anche nella città in cui vive, le professionalità e competenze da applicare non solo nelle attività sportive, ma anche nella promozione del benessere delle persone e quindi sociale. Ma la sua attività non è certo confinata alla  sola città di Pisa. Infatti lo incontriamo spesso in giro in ogni parte del nostro Bel Paese, incontrando e confrontandosi con le diverse e più disparate realtà sportive.

A questo proposito sappiamo che Roberto Fragale sta lavorando ad alcuni interessantissimi progetti con un team di esperti professionisti uniti in mutua collaborazione, per far emergere le potenzialità del movimento sportivo pisano a servizio della città e dei suoi cittadini. Un team che si è strettamente coalizzato intorno alla figura di Roberto Fragale e che ha già reso concrete assieme a tutti loro, alcune idee e progetti per lo sport, dando e ricevendo ognuno motivazione per raggiungere l’obiettivo comune per tutti. Pisa è quindi potenzialmente destinata a diventare un centro importante per la formazione nel campo sportivo, grazie anche alla sua posizione e infrastrutture che le consentono di essere raggiungibile con ogni mezzo. Non certo trascurabile anche l’opportunità per la presenza del Centro di Preparazione Olimpica -Coni  di Tirrenia, ben lungi dall’aver ancora espresso totalmente le sue potenzialità. Collaborano con Roberto Fragale anche altre ben più titolate realtà sportive cittadine con cui condivide l’entusiasmo di una nuova e innovativa visione dello sport non più relegata alla singola associazione ma sport per i cittadini, per una società solidale e non più chiusa in se stessa. Uscire ognuno dalle proprie palestre per lavorare insieme ai progetti comuni e che in maniera condivisa e coordinata tra loro, vengono progressivamente sviluppati. Proprio per questo anche la politica guarda con interesse la figura di Roberto Fragale, che assieme a molti altri sta donando al territorio e allo sport nuova vitalità in termini di visibilità, in particolare per quegli sport che seppur con meno risorse economiche possono, con il preziosissimo volontariato, realizzare qualcosa che i soldi non potranno mai ottenere, l’amicizia e la stima di coloro che operano nello sport, per lo sport di cittadinanza.

Per adesso Roberto Fragale ci ricorda alcuni imminenti appuntamenti a cui sta lavorando nell’immediato, come ad esempio la quarta edizione del Torneo delle 4 Repubbliche che si svolgerà a Pisa il 17 giugno, Torneo di sfida tra quattro atleti rappresentanti ognuno una delle famose e storiche Repubbliche Marinare: Venezia, Genova, Pisa e Amalfi. Sfida tra le corde di un ring in combattimenti di Kickboxing alla sera, con solo l’illuminazione dell’americana che sovrasterà l’area della disfida. Il pomeriggio dello stesso giorno si svolgerà invece il Torneo di San Ranieri, in cui si sfideranno gli atleti rappresentanti dei quattro quartieri storici della città di Pisa, Santa Maria, San Francesco, San Martino e Sant’Antonio, per ricordare la festa del Santo Patrono, appunto il 17 giugno. Ma già Roberto Fragale ci anticipa che ci sarà anche una particolare coreografia a contorno delle disfide. La città di Pisa ha risposto ogni volta con entusiasmo a questi eventi, proprio perché non si tratta solo di kickboxing, ma di promozione dello sport e con esso… della città di Pisa.

Ma prima di questo, un altro appuntamento attende Roberto Fragale, l’esame finale del corso di formazione per Dirigenti Tecnici Attività Giovanile, tra i cui partecipanti spuntano nomi illustri di due Campioni Olimpici: Stefano Baldini nell’Atletica e Maurizio Stecca per il Pugilato, tra i tanti Campioni Mondiali quelli di Massimiliano Mazzucchi e   Nicola Marconi nei Tuffi, o i Tecnici e Preparatori Atletici della Nazionale di Calcio “A”: Renzo Casellato e Giambattista Venturati; assieme ai tanti altri veri e propri “alti livelli” dei loro sport. L’esame avverrà nei primi giorni giorni del mese di giugno e per il quale siamo certi Roberto Fragale potrà dare il suo competente contributo presentando la sua tesi per un progetto riguardo lo sviluppo dell’attività giovanile federale, con il quale dare nuovo impulso anche a questo settore.

E’ il movimento delle idee che rende realizzabili i sogni… gli altri aspettano che i sogni si muovano.