Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Sport da combattimento

2014 Christian Daghio combatte per la cintura dello stadio di Pattaya.

Dettagli
Categoria: Sport da Combattimento
Pubblicato Sabato, 09 Agosto 2014 15:45
Scritto da Cristian Daghio
Visite: 2271

Sicuramernte, molti di voi diranno: << e dov'e' la notizia ?>>

La notizia, o per meglio dire “il fatto insolito” e' che Chris combatte per la 224° volta ed ha 45 anni !!!! Arriva così ad essere uno dei più longevi atleti di Muay Thai in circolazione e con un numero di match disputati sicuramente tra i più alti se non addirittura il più alto in assoluto tra i “farang”.

Anche per questo e non solo, merita sicuramente leggere la cronaca del suo ultimo match opposto all’atleta  “Pan Fairtex” presso lo stadio di Pattaya.   

Anche Pan non è giovanissimo, ma ha esperienza da vendere ed il match parte subito in salita per Christian. La prima e la seconda ripresa sono senza storia con  ottime combinazioni del thai che alla media distanza sa gestire meglio il match. Ormai gli scommettitori danno “Pan Fairtex” vincente per 5 a 1!    L’ angolo di Christian alla fine della seconda ripresa è furibondo, gli urlano in faccia: << "Ma cosa fai!!! Stai perdendo!! " >>

I suoi allenatori, che lo conoscono ormai da venti anni, sanno come spronarlo e quindi  acqua, massaggi, tirate di capelli, e… tante urla!

Inizia la terza ripresa ..... Christian accorcia le distanza e imposta tutto il match sulla distanza a lui più congeniale, il clinch.

La terza, quarta e quinta ripresa sono condotte in un continuo crescendo per Christian che non lascia più spazio all’avversario , tantomeno gli lascia alcun tempo di recupero per rifiatare o riorganizzarsi tatticamente. Alla fine di ogni azione dopo lo stop dell’arbitro Christian gli è addosso e lo pressa andando subito in clinch, che si è dimostrata una distanza ed una strategia a lui più congeniale.

Morale della favola, alla fine riesce a ribaltare le sorti del match ed a vincere ai punti.

Un’altra cintura di Campione dello Stadio di Pattaya si aggiunge alla lunga lista di quelle vinte nella sua longeva carriera.

Ultima gradita sorpresa per lui, sara' l’assegnazione del trofeo come miglior match della serata e Christian salira' questa volta sul ring per ritirare quest’altro trofeo con la figlia , la piccola Angela.

Al microfono solo poche parole di ringraziamento al suo eterno amico e maestro “Nu” (suo primo allenatore in Thailandia)  e la dedica di questo trofeo alla figlia Angela:  <<" in tutti questi ultimi anni mi sono accadute tante belle cose… ma lei e'  stata la cosa piu' bella che mi potesse capitatare in tutta la mia vita">> sono state le sue parole alla fine della serata.