Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Sport da combattimento

Lezioni di Muay Thai a Nulvi

Dettagli
Categoria: Sport da Combattimento
Pubblicato Mercoledì, 20 Novembre 2013 10:29
Scritto da Andrea Bazzoni
Visite: 1153


Dopo il successo del workshop di Sassari, il commissario tecnico della nazionale italiana incontra i “Brigadores” dell’Anglona.

SASSARI 20 NOVEMBRE 2013 – E’ tutto pronto a Nulvi per ospitare il primo stage di Muay thai con i protagonisti internazionali della disciplina thailandese che, in questi anni, è diventata di casa nel paese dell’Anglona. Nella sede del club “Brigadores Fight club Nulvi”, al campo sportivo comunale, domenica 24 novembre il commissario tecnico della nazionale italiana di Muay thai, Angelo Tarantini, darà il via al primo ciclo di lezioni che, nel 2014, lo vedranno impegnato per tutto lo stivale.

L’incontro, sotto gli auspici dei comitati sardi Onesongchai e Kombatleague, è organizzato dal direttore tecnico dei Brigadores, Vincenzo Casu, in collaborazione con Angelo Tarantini. Le lezioni inizieranno alle ore 10 e si concluderanno alle ore 18, con un intervallo tra le 12 e le 16. È prevista la partecipazione di trenta atleti e le prenotazioni possono essere fatte al numero telefonico 393 99.00.356.

L’appuntamento di Nulvi arriva subito dopo il successodel secondo workshop di Muay thai che si è svolto a Sassari il 9 e 10 novembre.

Il seminario è diventato un vero e proprio master class della disciplina thailandese, in quanto i venti corsisti (l’evento era a numero chiuso) erano tutti fighter o istruttori. Nella due giorni si sono alternati sul ring di via Bogino docenti quali Armando Neri, considerato “il maestro dei campioni”, la campionessa del mondo di Muay thai Sara Donghi e il padrone di casa, il direttore tecnico della nazionale Angelo Tarantini.

Il programma è stato interamente dedicato allo studio delle tecniche da adottare durante il combattimento nella corta distanza e nella fase lottatoria.

In primavera, sempre al Kai Muay Fight club di via Bogino, è previsto un altro workshop.

L’appuntamento è stato promosso dalla Polisportiva Fight Club, dalla Onesongchai e Kombatleague Sardegna.