Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Sport da combattimento

Promo: Torneo Open ilguerriero.it 41° Edizione

Dettagli
Categoria: Sport da Combattimento
Pubblicato Lunedì, 28 Ottobre 2013 14:38
Scritto da La redazione
Visite: 2036

Promo: Torneo Open ilguerriero.it 41° Edizione

Light Contact, Kick Light e Low Kickboxing

Ancora una volta l’organizzazione de ilguerriero.it apre anche alla low kick a pieno contatto sul ring, nel suo ormai famosissimo torneo promozionale, giunto… successo dopo successo… alla preparazione della sua 41° edizione! Leggi nell’articolo tutte le sue innovative particolarità.

Da un po’ di tempo ci eravamo chiesti se, visto il crescente e progressivo successo riscontrato ogni volta da questo tipo di Torneo propedeutico… forse sarebbe stato opportuno aprire le sue specialità anche al contatto pieno, sia pur mantenendo inalterato lo scopo educativo e soprattutto cautelativo di queste piccole, ma assolutamente “speciali”  manifestazioni. Pare si aspettasse soltanto l’occasione giusta per ripeterlo e questa è arrivata con Pisaabbraccialosport 2013!

Uno sforzo ciclopico che vedrà uniti in un simbolico abbraccio tutto lo Sport presente nella città di Pisa, che evidentemente aspira ad essere citata come “Città per lo Sport”. Una lunga manifestazione che quest’anno prenderà l’avvio  con la conferenza stampa di presentazione ultimi di novembre, per terminare con la 2° Marcia PisaabbraccialoSport il 29 dicembre. Troppo lunga la serie di eventi per ogni tipo di sport presente… ma per chi è curioso e vuol farsene una idea, può visionare l’intero programma che sarà pubblicato e visibile sull’apposito sito web: www.pisaabbraccialosport.it 

Naturalmente tra le tantissime discipline, “Pisaabbraccialosport 2013” annovera anche la kickboxing  ed infatti, nella mattinata dell’8 dicembre prenderà l’avvio il 41° Torneo  ilGuerriero.it che comprenderà tutte le categorie che questa manifestazione è solita presentare: 

1)- Bambini: a)- CIRCUITO DI  ABILITA’ MOTORIE  e b)- prove tecniche di combattimento senza verdetto.

2)- Esordienti: 3 prove tecniche di combattimento senza verdetto.

3)- Iniziati: partecipazione a veri e propri Tornei di a)-Light Contact e b)-Kick Light, ad eliminazione diretta.

4)- Avanzati : Torneo del Super-Fight con in palio le cinture di Campione nella Kickboxing Tecnica

5)- Propedeutica: Torneo di Low Kick a pieno contatto con in palio le cinture di Campione

Ma vediamo nel particolare lo svolgimento di ognuna di queste categorie di atleti:

1)- BAMBINI:

a)- CIRCUITO PROPEDEUTICO PER  ABILITA’ MOTORIE coordinative e propriocettive:

Circuiti di vario grado difficoltà a seconda delle fasce di età in appartenenza sono proposti ai bambini che, nell’esecuzione del percorso e assolvimento dei compiti assegnati, daranno quindi prova del livello di abilità coordinative e propriocettive raggiunto. 

Oltre che estremamente divertente per i bimbi, questo sarà un ottimo, semplice e  primordiale test per la loro valutazione da parte dei propri istruttori, che avranno così modo di individuare eventuali aree per il miglioramento delle loro capacità.

Per una maggiore praticità di utilizzo nei test, le prove saranno cronometrate ed i risultati consegnati  ai tecnici dei bambini.

Il circuito propedeutico allo sviluppo delle abilità motorie, coordinative e propriocettive, vuole rappresentare anche uno stimolo per tutti gli istruttori che operano con soggetti in età evolutiva, nel prevedere e comprendere simili esercitazioni, nelle normali sessioni dei propri allenamenti.

 

b)- prove tecniche di combattimento senza verdetto:

Divisi per categorie di età dai 5 anni ai 12, visto che dai 13 in poi invece, è prevista la categoria federale) ma poi e dal vivo anche per peso e corporatura. Fanno uno, due o tre combattimenti con avversari diversi a seconda del numero presente in categoria. Sono forniti di protezioni, quali: paradenti, caschetto con grata, conchiglia, parastinchi e caviglia, e con guanti da 18 oz, fornitigli dagli organizzatori (dei veri e propri innocui cuscini, soprattutto per loro!). Ma la cosa “essenziale e particolare” è che non viene dato il giudizio per la vittoria e soprattutto per la possibile frustrante sconfitta a nessuno dei due! Ogni istruttore quindi, non spinge il proprio bambino nella “foga” del combattimento, ma gli chiede semplicemente di ripetere gli schemi tecnici insegnatigli in palestra, nella sua strategica direzione “tecnico-tattica” dell’incontro.

Lo scopo ed obbiettivo di questo quindi, è  riuscire a fare in un combattimento con un “avversario” sconosciuto, in un luogo nuovo e non abituale, su di un ring o su una materassina, con tante persone che lo guardano e per di più, con un autorità sconosciuta (l’arbitro) che lo dirige, tutto quello che ha imparato a fare in palestra con i compagni di allenamento. Una situazione leggermente stressante per l’emotività a cui è sottoposta la sua delicata personalità in costante processo di formazione, ma che deve essere attentamente controllata da arbitri esperti ed attentissimi alla loro integrità e soprattutto comportamento sportivo. Tutti i bimbi iscritti, ricevono una coppa in premio per la loro partecipazione.

 

ALLA FINE DELLE PROVE TECNICHE DEI BAMBINI, SUL PALCO SI TERRA’ IN LORO ONORE UNO SPETTACOLO DI MAGIA CON “MAGO MERLINO”…. 

 

2)- ATLETI ESORDIENTI: kickboxing light senza giudizio per adulti esordienti uomini e donne.

Gli atleti sono tutti ai primissimi combattimenti, o comunque non certo in grado per tecnica, atleticità o velleità agonistiche, di sostenere per il momento, un qualsiasi torneo vero e proprio. Fanno due o tre combattimenti con avversari diversi, ma la cosa “essenziale e particolare” è che anche in questa categoria di adulti, non viene dato il giudizio per la vittoria di uno dei due. Ogni coach quindi, non spinge il proprio atleta nella “foga” combattiva, ma lo “incanala” solo nella direzione tecnica dell’incontro, sul riuscire  a fare in un combattimento con “avversari” sconosciuti, quello che ha imparato a fare in palestra con i propri compagni di allenamento e senza l’emotività a cui è sottoposto invece in quella più stressante situazione “esterna”, anche se pur attentamente controllata da arbitri esperti ed attentissimi.

Sotto questo aspetto quindi, è possibile fare le prime esperienze di combattimento per chiunque e riducendo al minimo i rischi di infortuni, non solo fisici, ma soprattutto psicologici, dovuti al fatto di poter incontrare (negli abituali tornei Federali) un avversario di molto più preparato di lui e che spesso (nella peggiore delle ipotesi) potrebbe generare forse, anche un abbandono prematuro della pratica non solo dell’agonismo, ma anche e persino in palestra. Inoltre, a scanso di eventuali equivoci, è previsto che gli esordienti combattano con dei guantoni da 24 oz forniti dall’organizzatore (dei veri e propri, morbidi cuscini).  Il contatto ammesso è esattamente quello che si immagina, quando si pronuncia la parola “morbido”! Ad ulteriore scanso di equivoci poi, degli attentissimi ed esperti arbitri appositamente formati dalla Scuola Arbitraggio Fragale dirigono l’incontro, non senza esitare a squalificare l’atleta al primo accenno di volontà aggressiva (tanto poi ne farebbero comunque altri due in cui far tesoro della passata esperienza ed aggiustare il tiro) come di richiamare autorevolmente gli eventuali coaches che iniziassero a “spingere” un po’ troppo esasperatamente, i propri assistiti. Tutti gli atleti ricevono attestati di partecipazione.

 

3)- INIZIATI: da questa categoria di atleti, si inizia  partecipare a veri e propri Tornei ad eliminazione diretta. Questi sono divisi a loro volta nelle due specialità del torneo:

a) Light Contact

b) Kickboxing Light

 

a) Torneo di Light Contact: è questa una categoria di atleti di cinture “colorate” (da gialla a verde) che hanno già partecipato per  due o tre volte alla categoria esordienti, o comunque atleti che già partecipano ai tornei Federali, anche se non con eccellenti risultati… non è certo questo, un torneo per soli campioni… ma sicuramente per cercare di incoraggiarne potenzialmente dei nuovi!

Sono divisi in diverse categorie di peso come le cinture “colorate”  Federali o come la situazione richiede più opportunamente di volta in volta. Le regole sono le stesse dei tornei Federali naturalmente, ma il contatto concesso dagli arbitri è morbido., non proprio come quello rigidamente tassativo degli esordienti, ma nemmeno certo, più o meno diciamo “disinvolto” come quello dei tornei Federali per intenderci. Ma va detto anche che la discrezionalità è riservata solo ai nostri ormai espertissimi e professionali arbitri del circuito, la cui disinteressata autorevolezza e professionalità è certamente fuori ogni discussione e al disopra  di ogni eventuale partigianeria o stupido campanilismo mancandone direi, persino l’eventuale supposta ragione! Inoltre, questa categoria di atleti combatte con guantoni da 18 oz (forniti dall’organizzatore) per evitare ulteriori ed eventuali, quanto spiacevoli e deplorevoli equivoci.

Si procede all’assegnazione della vittoria per ogni incontro, tramite regolari cartellini, compilati dai tre giudici e naturalmente, si viene eliminati o si prosegue nelle eliminatorie. Ottima e sportivissima deve essere la conduzione di gara di tutti gli iscritti e dei loro coaches ed istruttori, nessuna contestazione deve mai essere fatta palesemente nei verdetti e sportivissimo contegno di gara  deve essere mantenuto costantemente da parte di tutti gli atleti. Nel caso in cui un coach non fosse d’accordo con il giudizio e verdetto dei giudici preposti, nessun problema, si provvede a consegnare una coppa di vincitore al coach dell’atleta in questione, ma si evita naturalmente, di invitarlo nuovamente al torneo nelle edizioni seguenti.

 

b) Torneo di Kickboxing Light: è anche questa una categoria di atleti di cinture “colorate”, che hanno già partecipato per  due o tre volte alla categoria esordienti, o a quella del Light Contact, o comunque atleti che già partecipano ai tornei Federali, anche se non con eccellenti risultati…  non è certo neanche questo, un torneo per i soli campioni di questa nuova specialità, anzi!

Sono divisi in diverse categorie di peso come le cinture “colorate” Federali o come la situazione oggettiva richiede più opportunamente di volta in volta. Le regole sono le stesse dei tornei Federali naturalmente, ma il contatto (non solo sui pugni, ma anche nei Low Kick) concesso dagli arbitri, è morbido.. non proprio come quello tassativo degli esordienti, ma nemmeno certo come quello dei tornei Federali per intenderci. Ma anche qua, va detto che la discrezionalità è riservata come al solito, solo ai nostri espertissimi arbitri del circuito e al disopra di ogni campanilismo o interesse, se non legati unicamente a quello sportivo generale, nella serena riuscita dell’intera manifestazione.

Inoltre, anche questa categoria di atleti combatte con guantoni da 18 oz (forniti dall’organizzatore) per evitare ulteriori ed eventuali equivoci. Anche qua si procede all’assegnazione della vittoria per ogni incontro, tramite regolari cartellini e naturalmente si viene eliminati o si prosegue nelle eliminatorie. Ottima e sportivissima deve sempre mantenersi la conduzione di gara di tutti gli iscritti e soprattutto dei loro coach ed istruttori che serviranno da esempio. Questi devono condividere tutti i verdetti in piena fiducia, persino quelli, forse più incerti. In caso di reclamo, questo deve essere sporto con la dovuta educazione e correttezza del caso. Se non soddisfatti nessun problema, si consegna una coppa anche al coach della contestazione e se è il caso, ove è necessario si tende a non invitarlo al prossimo torneo. Si dice sempre che questo torneo serve per educare i ragazzi, ma credo che per riuscire  a fare questo, serva molto anche l’esempio dei propri coaches!

 

4)- ATLETI AVANZATI: Torneo del “Superfight” per atleti più esperti con in premio le cinture di Campione nella Kickboxing Tecnica.

Prova a torneo di “KICKBOXING TECNICA” Discorso a parte merita invece questa nuova categoria che i Tecnici di Società ci richiedevano a gran voce. Questo torneo di KICKBOXING TECNICA è riservato alle cinture superiori ed atleti più esperti che dopo varie partecipazioni ai nostri tornei non sentono più come obiettivo motivazione la partecipazione. Una nuova categoria quindi… ma rimane invariato il tipo di contatto morbido richiesto ed aumentando le capacità tecniche, ci aspettiamo quindi sempre un grande spettacolo dai nostri atleti più esperti. Inoltre abbiamo tentato di dare ulteriore motivazione alla partecipazione, gratificando i vincitori con una vera e propria cintura di Campione di KICKBOXING TECNICA appositamente coniata dall’organizzazione. Questa gara si articola su 3 round da 1’30’’  per il Torneo del Super Fight.

 

…ma la novità di questa edizione è che, visto l’esito passato e dietro le numerose sollecitazioni dei suoi partecipanti ed osservatori, si è acconsentito ad aprire questo torneo  anche agli atleti che vogliono iniziare a gareggiare negli sport da Ring, nella specialità della Low Kick.

5)- LOW KICK PROPEDEUTICA (Torneo di Low Kick a pieno contatto)

Una nuova specialità che abbiamo inserito nei nostri tornei e che naturalmente ha avuto l’assenso dei tecnici di società che ne hanno compreso l’importantissima utilità nel testare le nuove leve nel combattimento a pieno contatto, ma  al minimo dei rischi fisici e psicologici. Riservato agli atleti che hanno già provato i nostri tornei a contatto controllato nelle sue varie accezioni o che comunque vogliono iniziare a provare l’ebbrezza del contatto pieno, ma che in queste loro primordiali esperienze non vogliono correre troppi rischi di infortunarsi.

Naturalmente e come sempre quindi, le condizioni e regole di partecipazione sono particolari: tutti gli atleti combatteranno con tutte le protezioni del caso, ma con guantoni da 18 oz, caschetti ben imbottiti e piccoli corpetti protettivi (tutto fornito dall’organizzazione de ilguerriero.it) e saliranno obbligatoriamente sul ring indossando la maglietta di società (come nel light) ad evidenziare il carattere educativo e propedeutico della sperimentale nuova occasione formativo-educativa che si è pensato di dare loro.

Va da se che tutti gli atleti partecipanti dovranno essere in possesso delle idonee visite mediche come previsto dai regolamenti medico-sportivi e gli incontri (3 riprese da un minuto e trenta) saranno comunque arrestati dall’arbitro centrale al minimo cedimento fisico di uno dei due contendenti. Ma anche qua, va detto che la discrezionalità è riservata come al solito, solo ad espertissimi arbitri formati appositamente dalla Scuola Arbitrale Fragale e al disopra di ogni campanilismo o interesse, se non legati unicamente a quello sportivo generale, nella serena riuscita dell’intera manifestazione che deve essere sempre gestita proprio dalla loro Scuola di Arbitraggio.

Anche qua si procede all’assegnazione della vittoria per ogni incontro, tramite regolari cartellini e naturalmente si viene eliminati o si prosegue nelle eliminatorie. Ottima e sportivissima deve sempre mantenersi la conduzione di gara di tutti gli iscritti e soprattutto dei loro coach ed istruttori che serviranno da esempio. Questi devono condividere tutti i verdetti in piena fiducia, persino quelli, forse più incerti. In caso di reclamo, questo deve essere sporto con la dovuta educazione e correttezza del caso. Se non soddisfatti nessun problema, si consegna una coppa al coach della contestazione e se è il caso, ove è necessario si tende a non invitarlo al prossimo torneo. Si dice sempre che questo torneo serve per educare i ragazzi, ma credo che per riuscire  a fare questo, serva molto anche l’esempio dei propri coaches!

In caso di parità di punteggio al termine delle tre riprese previste, si ricorrerà ad assegnare la preferenza da parte dei giudici, che dovrà obbligatoriamente determinare il vincitore del match. Il vincitore di ogni categoria riceverà in premio la cintura di campione con il logo di “low kick propedeutica” fatta coniare appositamente dagli organizzatori.

 

Questo in breve ma precisamente, è quanto è stato raggiunto dal contributo dei nostri esperti ed autorevoli arbitri che curano tutto il circuito de ilguerriero.it, espertissimi nei vari regolamenti… ma anche già sperimentato dal vivo e con pieno successo, nel corso delle prime 40 edizioni del Torneo “ilguerriero.it” e scusate se è poco!

41° Torneo il Guerriero.it -  8 dicembre palasport di PISA

INFO E ISCRIZIONI:

e.mail:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  o tel.  346/7364666

iscrizioni entro e non oltre il 3 dicembre

 

CONTROLLO PESO e spunto ISCRIZIONI

Verifiche:  Dalle ore 09.00 alle ore 10.00

 

INIZIO GARE:

Alle ore 10.00  su 2 tatami  per il Light Contact, la Kick Light e a seguire con il torneo “Super Fight” KB TECNICA

Alle ore 10.00 sul ring per il torneo dei bambini.

Dalle ore 14,00 si inizia sul Ring  con il torneo propedeutico di low kick

 

QUOTE di PARTECIPAZIONE:

La quota di iscrizione è fissata come sempre in:

10 Euro per la classe Bambini;

10 Euro per la classe Esordienti;

15 Euro per le cinture basse nel torneo light contact e low kick light;

20 Euro per il Torneo Super Fight;

20 Euro per il Torneo di Low Kick Propedeutica;

Ogni società dovrà versare l’ammontare corrispondente agli atleti prescritti, anche nel caso di loro assenza non giustificata per tempo entro il 3 dicembre, data in cui saranno compilati i tabelloni che saranno da quel momento in poi non modificabili.

 

PREMIAZIONI:

- Coppa a tutti i bambini iscritti

- Attestato di partecipazione a tutti gli esordienti

- Coppa ai primi classificati e medaglia al 2° e 3° posto nei tornei

- Cintura di Campione per il torneo Superfight, medaglia 2° e 3° posto

- Cintura di Campione per il torneo Propedeutico, medaglia 2° e 3° posto

Al termine del torneo di low kick propedeutica, sul ring si svolgeranno alcuni incontri singoli a pieno contatto  e dalle ore 20,30… PARTIRA’ LA CONSUETA ELEGANTE  SERATA DI GALA “ILGUERRIERO.IT SOTTO LA TORRE” con spettacoli di arte varia che intramezzeranno gli incontri tra atleti di “elite”, con duetti di “rap free style” e musica rock dal vivo

Scarica il file in PDF con le immagini