Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Sport da combattimento

Trofeo Tarantini, sabato spettacolo alla palestra bunker

Dettagli


Sul ring atleti di cinque nazioni tra match di supporto, prestige fight, Mma Valetudo e main event di Muay Thai.

SASSARI 4 LUGLIO 2013 – E' tutto pronto per il terzo trofeo internazionale Nello Tarantini che sabato 6 luglio vedrà oltre trenta atleti darsi battaglia per la conquista delle cinture abbinate ai prestigiosi titoli di campione italiano Pro ed europeo.

L’evento, considerato tra i più importanti della stagione in Sardegna, vedrà affrontarsi sul ring allestito nella palestra bunker di via Poligono atleti di cinque diverse nazioni: Italia, Romania, Polonia, Germania e Olanda.

Il programma prenderà il via dalle 18,30 con una ricca serie di incontri di supporto, nei quali saranno presenti gli atleti delle più blasonate scuole di muay thai della regione, mentre alle 20,30 inizierà il main event internazionale. Sono previsti anche otto incontri dilettantistici che vedranno impegnati ben sei campioni nazionali.

Mauro SerraAd aprire la serata degli incontri di supporto saranno Stefano Soro della Chang Peuk Muay Thai di Luca Carta e Sergio Piras del Team Neri. I due pugili non si sono mai affrontati, ma nonostante la poca esperienza hanno già disputato match molto duri e promettono battaglia.

Si proseguirà con gli incontri che vedranno schierati Francesco Porru contro Antonio Viglietti e Manuel Perria contro Antonio Niola. Nel primo match il cagliaritano Porru, più esperto e allenato dal campione europeo Luca Carta, avrà di fronte a sé la giovane promessa del Tarantini Muay Thai Boxing, Antonio Viglietti che nel 2012 ha conquistato il titolo di campione italiano Speranze. A seguire quindi scontro tra due atleti di “granito”: Manuel Perria della Serra Muuay Thai Academy contro il campione italiano 3ª serie Antonio Niola del Fight Club Brigadores di Nulvi e allenato da Vincenzo Casu.

Per gli incontri di prestige fight ecco Andrea Serra contro il campione del mondo polacco Rafal Simonides; Fabrizio Puddu sarà opposto ad Adrian Tomescu, Stefano Gaspa incontrerà Alessio Pisano, Marco Marras si scontreràcon Antonio Carbonara, mentre Gianmaria Pisanu di Nuoro sarà opposto al sassarese Cristiano Sanna in un match sulla distanza delle 5 riprese. Non mancherà un incontro di Mma con le regole del Valetudo: Giovanni Mulas affronterà sul ring Raffaele Spinelli.

Ancora spettacolo quindi con gli incontri del main event: la sassarese Sara Donghi, già campionessa del mondo, difenderà il titolo italiano Pro 48 kg contro la 29enne bresciana Francesca Cigolini.  L’assalto al titolo europeo vedrà il quartese Mauro Serra (nazionale italiano e campione italiano medaglia di bronzo ai campionati mondiali Ifma 2006) opposto all’olandese Melvin Wassing.

Il galà internazionale è organizzato dalla Fight Club Promotion di Angelo Tarantini, commissario tecnico della nazionale italiana, sotto l'egida delle sigle internazionali Onesongchai-KL, e MMA Network. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio dal Comune di Sassari.

Aggiornamenti e info su www.facebook.com/FIGHTCLUB.GYM.SASSARI

Share
   
© ILGUERRIERO.IT