Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Warning: getimagesize(http://www.ilguerriero.it/images/pugilato/Lattestato consegnato a Cordella.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /web/htdocs/www.ilguerriero.it/home/plugins/content/fb_tw_plus1/fb_tw_plus1.php on line 1527

Pugilato

NICOLA CORDELLA PREMIATO AL CONI PUGLIA STARS 2013

Dettagli
Categoria: Pugilato
Pubblicato Martedì, 14 Maggio 2013 17:29
Scritto da Ufficio Stampa FPI Lecce
Visite: 1038

Lunedì scorso a Bari, il copertinese Nicola Cordella, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento istituito per premiare i virtuosi dello sport e dello studio. Testimonial della giornata, le medaglie olimpiche Molfetta e Samele. Consegnate le borse di studio della Banca Popolare di Puglia e Basilicata a venti giovani campioni pugliesi.

Il 15enne pugile di Copertino, Nicola Cordella, è stato inserito tra i venti atleti-studenti meritevoli di entrare a far parte del prestigioso riconoscimento regionale denominato Coni Puglia Stars, il progetto di promozione sportiva riservato alle scuole più longevo in Puglia. Il Coni Puglia Stars, è giunto difatti alla decima edizione ed è stato avviato dal Coni regionale in collaborazione con la Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia e con Banca Popolare di Puglia e Basilicata, per avvicinare e avviare alla pratica sportiva il maggior numero di ragazzi tra i 6 ed i 18 anni. Nelle precedenti nove edizioni, sono stati coinvolti 30mila studenti di un’ottantina di scuola pugliesi. La presentazione dell’edizione 2013 – che ha preceduto la cerimonia di premiazione, in programma lunedì 13 maggio – è stata illustrata sempre a Bari, nella sede di rappresentanza della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, dal presidente Coni Puglia e assessore allo Sport del Comune di Bari Elio Sannicandro con il presidente e il direttore generale della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, rispettivamente Pasquale Caso e Alessandro Maria Piozzi. Un parterre concorde nel sottolineare la longevità di un progetto che pone mondo dello sport, dell’istruzione e della finanza, sullo stesso fronte per sviluppare lo sport nella scuola, creando un circolo virtuoso fra studenti, società sportive e impianti. Il progetto prevede infatti per le scuole primarie e secondarie pugliesi il susseguirsi di “Feste dello Sport”, minicorsi e dimostrazioni in varie discipline, dalle più note alle meno praticate, e iniziative promozionali in occasione di vari eventi agonistici. Testimonial d’eccezione, due medaglie olimpiche pugliesi: il mesagnese Carlo Molfetta (taekwondo) e il foggiano Luigi Samele (sciabola), rispettivamente oro e bronzo a squadre a Londra 2012, che hanno ripercorso le emozioni olimpiche e ricordato la loro esperienza di studenti-atleti.

         

Tornando all’atleta copertinese, Cordella (in rappresentanza della società pugilistica BeBoxe di Copertino diretta dal maestro Francesco Stifani) nel 2012, oltre ad aver conseguito a Copertino, il Diploma di Licenza Media Inferiore con la valutazione “eccellente”, si è aggiudicato – il 28 ottobre scorso – il titolo di Campione d’Italia nella Categoria Schollboy kg 46, durante i Campionati Nazionali indetti dalla Federazione Pugilistica Italiana in programma a Rimini. Per Cordella, il 2012 è stato anche l’anno dell’esordio nel pugilato: il primo match – dei 7 già affrontati (5 vittorie, 1 pareggio e  sconfitta) – si è materializzato a San Cassiano lo scorso 11 agosto; la singolarità dell’evento è stata la partecipazione del gemello Damiano, in qualità di avversario. L’incontro d’esordio per entrambi si è poi concluso con un pareggio. Cordella attualmente frequenta brillantemente l’Istituto Nautico “Vespucci” di Gallipoli, continuando ad allenarsi in palestra quotidianamente.

          «Sono estremamente felice per Nicola Cordella, soprattutto per il messaggio che ha potuto lanciare grazie a questa iniziativa del Coni – commenta il tecnico della BeBoxe di Copertino Francesco Stifani – Si tratta difatti di un’occasione ghiotta per certificare la bontà del connubio sport-scuola. Peraltro, a Bari è stato interessante poter rispolverare, tutte le discipline sportive presenti sul territorio regionale. Anche in palestra, spesso dedichiamo un po’ di tempo, ad alcune riflessioni inerenti all’importanza dell’istruzione: per molti atleti, la parentesi agonistica, di un certo spessore, può interrompersi anche bruscamente, quindi, bisogna essere dotati di quei supporti culturali, indispensabili per potersi confrontare con il mondo del lavoro e non solo. Dal punto di vista prettamente atletico – conclude Stifani – Nicola rispetto al gemello Damiano possiede maggiore grinta agonistica, molto spesso determinante per superare specifici momenti di criticità sul ring».