Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Warning: getimagesize(http://www.ilguerriero.it/images/pugilato/Matiz e Tonino Renzo.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /web/htdocs/www.ilguerriero.it/home/plugins/content/fb_tw_plus1/fb_tw_plus1.php on line 1527

Pugilato

BOXE – Entusiasmante serata a ROSSANO

Dettagli
Categoria: Pugilato
Pubblicato Lunedì, 09 Giugno 2014 10:08
Scritto da Carmelo Regolo
Visite: 1277

ROSSANO -  Ideata dai promoter Carmelo Regolo e Leone D'Andrea, si è svolta, sabato 7 giugno, la seconda tappa della "Summer Boxe Edition 2014" a #Rossano, organizzata dal Team Amaranto Boxe #TechLive, #Shanti Vibo e Team Boxe Alfredo "Flash" Natoli in collaborazione con il Comune di Rossano, l'assessorato al #Turismo, l'Associazione Laboratorio Giovani Rossano, #Csen di #Crotone e con la collaborazione di Tonino Renzo. Sul ring di Rossano si sono svolti 14 combattimenti con pugili provenienti dalla #Calabria, dalla #Sicilia e dalla #Puglia.

Matiz e Tonino RenzoAd aprire la serata è stato uno dei pugili dell'Amaranto Boxe, Giuseppe Osnato, allenato dal grande maestro Raffaele De Stefano (Kick Boxing #Cosenza) che ha battuto ai punti il copertinese Damiano Cordella, titolare della nazionale italiana. Giuseppe Osnato ha imposto la sua miglior tecnica e scelta di tempo, anticipando spesso l'avversario e mandando a vuoto le veementi repliche dell'avversario. L'incontro è stato molto bello, con una chiara vittoria di Osnato. A seguire è stata la volta di Floriana Tringali che, allenata dal Flash Natoli, ha battuta nettamente la catanzarese Nanci Marianna. La nostra atleta ha imposto al match un ritmo altissimo, vincendo tutte e quattro le riprese. Il nostro terzo atleta a salire sul ring è stato Ahmed Sconzo, il quale, nonostante la giovane età, ha battuto di larga misura il tarantino Antonio Micali, sfruttando al massimo il suo lungo jab sinistro ha tenuto sempre a distanza il più esperto avversario, incrociandolo col destro ogni qual volta questi cercava una replica. Seconda vittoria in una settimana per Ahmed che sta facendo notevoli progressi. A seguire, sempre per il nostro Team siciliano, Riccardo Torre, che, dopo un match molto combattuto con l'ostico crotonese Francesco Garofalo, aveva la meglio ai punti, ottenendo il quarto successo di fila per i nostri colori. Il quinto successo arriva da Filippo Corello, diretto da Aldo Facciolo (Shanti Vibo), che ha disputato uno degli incontri più belli della serata contro il tarantino Francesco Di Bari. Filippo aggrediva subito l'avversario con poderose bordate ai fianchi e precisi diretti al volto, match dominato dal nostro atleta e quinta vittoria consecutiva per il nostro Team, ma vanno fatti i complimenti anche a Di Bari per la resistenza e la combattività dimostrata. Ad impedire il nostro sesto consecutivo successo ci hanno pensato gli arbitri in quanto Sisinni Lorenzo dopo un match molto combattuto contro il catanzarese Francesco Liotti veniva dichiarato sconfitto. Liotti, dopo una buona partenza che gli permetteva di vincere il primo round di strettissima misura, era costretto a subire il ritorno di Lorenzo Sisinni che dominava la seconda e terza ripresa. Il verdetto sembrava scontata, ma purtroppo due sole persone su oltre 2000 presenti la vedevano in maniera diversa, assegnando la vittoria a Liotti con verdetto non unanime. Peccato che quelle due persone erano due dei tre arbitri. Un verdetto vergognoso, speriamo che questi arbitri maturino al più presto come stanno maturando e crescendo i nostri pugili. Il ritorno al successo è, però, immediato, con il messinese Gianluca Andronico (Flash Natoli), che batteva chiaramente ai punti il tarantino Giorgio Fabiano, dominando tutte e quattro le riprese. Secondo successo in sette giorni per Gianluca, il quale ha denotato grossi progressi, sopratutto dal punti di vista tattico. La seconda sconfitta per i nostri colori, arriva dal vibonese Vincenzo Cutrellà, che ha subito un infortunio al braccio che gli ha impedito di continuare l'incontro che è stato assegnato al tarantino Michele Sallustio. A seguire, due verdetti di parità, che a dire il vero ci stanno un po' stretti in quanto i nostri ragazzi hanno fatto sicuramente qualcosa in più degli avversari, ma purtroppo ancora una volta, siamo stati penalizzati con due risultati che non ci soddisfano. Rocco Calabrò ha pareggiato con Luciano Sibilla e Giuseppe Sisinni con Andrea Savino. Il match clou della serata è stato disputato dal nostro Andrea Epifanio "Boom Boom Matiz", allenato da Tonino Renzo e il pugliese Leandro Rollo. Nonostante la maggior esperienza e il maggior numero di incontri, il pugliese Matiz aggrediva subito l'avversario costringendolo a un conteggio in piedi dopo solo un minuto. Sembrava che per Matiz potesse arrivare la terza vittoria prima del limita, ma Rollo, grazie alla maggior esperienza recuperava e si batteva come un leone fino alla fine. Matiz, nonostante un serio infortunio al braccio sinistro, continuava sempre ad attaccare, tenendo l'avversario sotto pressione aggiudicandosi l'incontro ai punti, ottenendo, così, la quarta vittoria consecutiva. A Rollo vanno fatti i complimenti per il bellissimo incontro disputato che ha chiuso alla grane questa bellissima serata di pugilato. Complimenti ancora una volta a tutti i tecnici, sopratutto a tutti i pugili per la sportività e la lealtà dimostrata sul ring. A prescindere dai verdetti, in ogni incontro si sono visti abbracci e complimenti reciproci tra tutti gli avversari. Il consuntivo finale per l'Amaranto Boxe è di 7 successi, 2 pareggi e 2 sconfitte."