Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Pugilato

Per Andrea Manco, ottava prova in Lega Pro Boxe

Dettagli
Categoria: Pugilato
Pubblicato Domenica, 23 Marzo 2014 22:46
Scritto da Sandro Turco
Visite: 1271

Il 21enne pugile professionista di Melissano, ha vinto la sfida contro il peso medio n°1 in Lettonia, Andrejs Loginovs. A breve una nuova sfida

 

LECCE 22 marzo 2014

     Ottavo sigillo in Lega Pro Boxe. Sabato scorso, anche il salentino Andrea Manco è stato tra i protagonisti sul ring durante l'attesa serata di pugilato internazionale in programma all'interno del Palasport di Pontedera (Pi). La kermesse – organizzata dalla OPI2000 di Milano, in collaborazione con la Pugilistica Galilei-Mazzinghi – ha peraltro proposto, il match-clou, valido per il titolo europeo (Ebu) vacante dei Supermedi tra l'idolo locale Mouhamed Ali Ndiaye (23-1-1 ) e il francese Christopher Rebrasse (21-2-3 ), conclusosi con la vittoria di Rebrasse per KOT alla quarta ripresa.

     Nel ricco programma stilato per incorniciare la sfida Ndiaye vs Rebrasse, è stato inserito anche il match del professionista 21enne di Melissano Andrea Manco 7(ko2)+0+1 in forza alla scuderia OPI2000. Per Manco (kg 72,3), si è trattato quindi dell'ottava presenza in Lega Pro Boxe e questa volta ha dovuto affrontare nella categoria Pesi Medi il 25enne lettone Andrejs Loginovs 15(ko8)+34(ko 8)+1. Manco, ha affrontato regolarmente – con il sostegno dall’angolo dei tecnici della BeBoxe di Copertino, Francesco Stifani e Carmine Conte – tutte le sei riprese in programma contro Loginovs (kg 72,4).

     «Sono felice per questa settima  vittoria in Lega Pro Boxe – spiega Manco – Dopo la vittoria per ko contro il 35enne ungherese Lajos Munkacsy (nel dicembre del 2013 ad Ugento, ndr), sono tornato ad affrontare tutte le sei riprese previste. Avrei voluto risolvere prematuramente in confronto ma a dire il vero dopo una partenza forsennata, mi sono reso conto che l’importante era portare a casa la vittoria. È importante difatti, continuare ad accumulare esperienza, per crescere e disporre di un bagaglio sportivo indispensabile per le prossime sfide. Ringrazio la OPI2000 per la possibilità concessami, i miei tecnici Stifani e Conte, oltre ovviamente a tutti coloro i quali mi hanno sostenuto da lontano, con messaggi di incoraggiamento».

     Anche il tecnico Stifani analizza la prova di sabato a Pontedera: «Manco su ring rispetto alle precedenti uscite è sembrato un po’ affaticato – esordisce Stifani – Quindi dopo aver provato nelle prime riprese ad intensificare particolarmente il ritmo della gara, abbiamo preferito non prendere rischi, gestendo al meglio il confronto. Nonostante questo aspetto, Manco ha vinto tutte le sei riprese, meritando la sacrosanta vittoria. Adesso la OPI2000 ha promesso a breve una nuova sfida per il pugile salentino. Da parte nostra, ci sarà sempre il massimo impegno in palestra per proseguire questa esperienza in Lega Pro Boxe, in attesa di scenari sempre più ambiziosi»