Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Pugilato

91 Italian Elite Boxing Champs Galliate 2013 FINAL DAY

Dettagli
Categoria: Pugilato
Pubblicato Domenica, 15 Dicembre 2013 17:39
Scritto da Ufficio Stampa FPI
Visite: 1010

Roma , 15Dicembre 2013

91 Italian Elite Boxing Champs Galliate 2013 FINAL DAY: Ecco i nuovi Campioni d'Italia

L’Italia del Pugilato ha I suoi Campioni. Al Palasport di Galliate, dopo 6 giorni di gara e 117 incontri, si sono conclusi I 91° Campionati Italiani Elite che hanno visto la partecipazione di 134 pugili in totale.

Il Massimo evento tricolore - indetto dalla FPI – è stato un grandissimo successo sotto tutti I punti di vista grazie all’ottima organizzazione della ASD Boxe Galliate, che si è avvalsa della fattiva collaborazione dei motli enti patrocinanti: Regione Piemonte, Provincia di Novara, Comune di Galliate, Comitato Regionale CONI PIemonte, Delegazione CONI Novara, ATL Novara e Pro Loco di Galliate.

Le finali di quest’oggi, che hanno visto combattere I 20 pugili protagonisti senza caschetto e che sono state trasmesse in diretta da Raisport (Commento Davide Novelli e comment tecnico dell’Oro Olimpico A Roma 1960 Nino Benvenuti), sono state seguite da un foltissimo pubblico che si è entusiasmato ammirando le gesta dei boxer che si sono avvicendati sul ring. Prima dell’inizio delle gare odierne, sono saliti sul ring per I saluti di rito Il Sindaco di Galliate Davide Ferrari, il Presidente FPI Alberto Brasca, il VicePresidente AIBA-Presidente EUBC-Presidente Onorario FPI Franco Falcinelli, e il Presidente CR FPI PIemonte VDA Gianni Di Leo. C’è stato anche il tempo per premiare I vincitori del IV Concorso Fotografico Scatti da BordoRing, ormai storica kermesse per I virtuosi della Pellicola indetto e organizzato dalla FPI. A vincere sono stati: Mauro Stambul (Fotografo – FOTO BOXER DANCE) e Alessandro Rosa (Aspirante Fotografo – FOTO PRENDIAMO FIATO)

Quest’ultimo atto della più importante Competizione della Boxe Italiana ha avuto luogo alla presenza di: Davide Ferrari, Sindaco di Galliate, Alberto Brasca, Presidente FPI, Franco Falcinelli, Vice Presidente AIBA-Presidente EUBC e Presidente Onorario FPI, Vittorio Lai,Vittorio Lai, Vice Presidente FPI, Walter Borghino , VicePresidente FPI, Alberto Tappa, Segretario Generale FPI, Marco Bozzola, Assessore allo Sport di Galliate, Sergio Rosa, Consigliere Federale, Giancarlo Ottavio Ranno, Consigliere Federale,  Massimo Scioti, Consigliere Federale, Giuseppe Di Gaetano, Consigliere Federale, Angelo Musone, Consigliere Federale, Antonio De Vitis, Consigliere Federale, Gianni Di Leo, Presidente CR FPI Piemonte VDA e Componente Commissione Ordinatrice, i Presidenti dei CR FPI, Massimo Barrovecchio, Coordinatore Settore Arbitri e Giudici, Raffaele Bergamasco, Responsabile Tecnico Nazionali Maschili Pugilato, Francesco Damiani, Supervisor WSB AOB APB, Maurizio Stecca, Tecnico Federale Medaglia d’Oro Olimpica Los Angeles 1984, Roberto Cammarelle, Capitano ITABoxing Oro Olimpico a Pechino 2008, Franco Musso, Oro a Roma 1960, e Cosimo Pinto, Medaglia d’Oro Olimpica a Tokyo 1964.

Nei 56 Kg l’Oro se lo sono conteso Simone Bagatin (Boxing Club Biella) e il 6 volte Campione d’Italia Alessio di Savino (CS Esercito). A vincere è stato Alessio Di Savino (3-0) che così ha portato a 7 il numero dei Titoli Italiani nel suo Palmarès personale. Il Titolo dei Leggeri è stato nuovamente deciso alla fine della sfida tra il Campione in carica Fabio Introvaia (vincitore anche nel 2010 – ASD Medaglia D’Oro) e Donato Cosenza (GS FIamme Oro - Campione 2011), che diedero vita alla Finalissima di Roma 2012. A trionfare è stato Cosenza, che si è preso la rivincita per la sconfitta della scorsa edizione Per la canottiera Tricolore dei Welter Leggeri (64 Kg) sono saliti sul ring Davide Festosi (Padova Ring) e Sebastian Mendizabal (Pro Fighting Roma SSD). Festosi ha vinto il match, conquistando così il prezioso alloro tricolore. Il Campione d’Italia 2008 Alessandro Marziali (GS Fiamme Oro) e Giulio Zito (Pugilistica Ursus) hanno incrociato I guantoni per il Titolo dei Welter (69 Kg). A conquistarlo è stato Marziali, che si è regalato il suo secondo alloro nazionale Il Campione in carica Raffaele Munno (GS Forestale) e Giuseppe Ranno (POL. Aquile Verdi) hanno dato vita alla finalissima 75 Kg. Munno ha bissato il successo dello scorso anno, battendo alla fine di un match equilibratissimo Ranno. Il Trionfatore dell’edizione degli Assoluti 2012 di Roma, Adriano Sperandio (Energym Sperandio Boxe), e Valentino Manfredonia (Ring Side) hanno boxato per la medaglia d’Oro negli 81 Kg. Match vinto per preferenza da Valentino Manfredonia, che è il nuovo Campione d’Italia.Fabio Turchi (CS Esercito – Campione d’Italia 2012) e Mattia Faraoni (Team Boxe Roma XI) si sono sfidati per la conquista del Titolo dei Massimi (91 Kg). Turchi si conferma padrone della categoria dei Massimi, grazie alla vittoria contro Faraoni. Nei Supermassimi (+91 Kg) Il Campione d’Italia 2011 Eugenio Indaco (Medaglia D’Oro ASD) si è trovato di fronte Guido Vianello (GS Forestale). Match avvincente, vinto da Guido Vianello che ha così vinto il suo primo titolo tricolore. Il Detentore del titolo nei 49 Kg, Manuel Fabrizio Cappai (GS Fiamme Oro), per riconfermarsi campione avrebbe dovuto superare l’ostacolo rappresentato dal toscano Francesco Barotti (Pugilistica Massese). Cappai ha rivinto il titolo, sconfiggendo il pur valido Barotti. La finale 52 Kg, infine, è stata una contesa tra il Campione in carica Riccardo D’Andrea (GS Forestale) e Iuliano Gallo (Panthers Lauri). Un match che è stato una riedizione della finale dell’edizione 2012 dei Campionati Elite e che aveva visto D’Andrea spuntarla sul pugile Lombardo. Incontro molto intense, che alla fine ha visto imporsi Riccardo D’Andrea, che ha così conservato il Titolo di Campione.

Questo il commento del Presidente Alberto Brasca alla fine di questa appassionante 6 giorni all’insegna della Noble Art: ““E' stata una bellissima edizione, ottimamente orgnizzata dall'ASD Paodva Ring con cui hanno fattivamente collaborato le istituzioni e gli Enti locali. Dal punto di vista tecnico-agonistico abbiamo assistito a moltissimi match di un'eccelsa qualità, nei quali ci sono state delle conferme e dai quali sono uscite delle intressanti novità per le nostre nazionali. Questi Campionati sono stati la degna chiusura di un anno che ha dato tantissime soddisfazioni alla boxe Tricolore."

Il Responsabile Tecnico delle Nazionali Maschile di Pugilato, Raffaele Bergamasco, presente in qualità di Supervisor Tecnico del Torneo, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: Sotto l’aspetto tecnico uno dei migliori Campionati Italiani Elite svolti negli ultimi anni,. Si è alzato l’agonismo pugilistico riducendosi il divario tecnico, che c’era un po’ di tempo fa tra i soliti noti e i giovani atleti, grazie soprattutto al ottimo lavoro dei tecnici di società. Tutta la manifestazione ha mostrato degli incontri bellissimi degni della massima competizione nazionale. Tranne i finalisti, che si sono ben comportati e che daranno sicuramente notizie in futuro, si sono ben distinti i fratelli della SPD Cairese Abdel e Sedik Boufrakech, Andrea Caserio della Pugilistica Pavia, Damiano Falcinelli della Team Boxe roma XI ed il pugliese Luigi Nazario De Filippo dell’accademia Pugilistica Iovannelli.”

 

(FOTO IL FOTONE - G. MONACELLI)