Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Pugilato

A Lecce, rientro positivo per Antonio Santoro

Dettagli
Categoria: Pugilato
Pubblicato Lunedì, 18 Novembre 2013 15:22
Scritto da Sandro Turco
Visite: 1114

 Sabato scorso il 31enne professionista leccese, ha battuto il laziale Luigi Mantegna, al termine delle sei riprese in programma, sancendo di fatto, il ritorno sul ring 

 

Santoro di scena a Lecce     Rientro positivo per il 31enne pugile professionista leccese, Antonio Santoro 8(ko2)-2(ko2)-1. Sabato 16 novembre in occasione delle terza edizione de’ La Notte dei Gladiatori (appuntamento riservato con le diverse discipline da combattimento, organizzato dalla Helios Team Lecce dei tecnici Alessandro Centonze e Andrea Presicce), il pugile in forza alla scuderia (Monia Cavini), ha superato – al termine delle sei riprese in programma – il 37enne di Frosinone Luigi Mantegna (scuderia De Clemente). Per Santoro, come detto si è trattato di un ritorno sul ring atteso per nove mesi: l’ultima uscita stagionale, difatti risale alla sconfitta per ko, subita dal leccese l’8 marzo scorso, a Monza, in occasione della sfida valevole per il titolo italiano della categoria Superleggeri contro Renato De Donato. Santoro (kg 69,5) e Mantegna (kg 68,5) sabato scorso si sono affrontati nella categoria dei Pesi Welter.  

          «Tornare sul ring è stata una grande emozione – spiega Antonio Santoro – A prescindere dalla vittoria, l’importante era nuovamente rompere il ghiaccio dopo un lungo periodo trascorso in palestra ad allenarmi; peraltro, ho affrontato questo match, senza aver effettuato sedute di sparring-partner. Ringrazio gli organizzatori per avermi coinvolto in questa grande serata di sport».

          «Per quanto mi riguarda, si è trattato del mio primo match nella categoria Welter – spiega Luigi Mantegna – Difatti mi sentivo un po’appesantito; nonostante tutto, ho cercato come sempre di reggere tutte e sei le riprese in programma, cercando di portare colpi sempre con una certa costanza. Ringrazio gli organizzatori e spero di poter tornare nuovamente nel Salento».

          Il programma riservato alla disciplina del pugilato (di scena difatti anche match di kickboxing, K1, muay thai e MMA) ha visto anche tre incontri sottoclou, riservati a pugili dilettanti:

          Katia Zocco, Elite Serie kg 52 (Helios Boxe, Lecce) vs Verdiana Geraci Elite IIª Serie kg 54 (Asd MTP, Palermo): incontro pari (per la Zocco si è trattato dell’esordio nel pugilato);

          Daniele De Raho Elite IISerie kg 70 (Helios Boxe, Lecce) vs Michele Signorile Elite IISerie kg 70,5(Pugilistica Rodio, Brindisi): vince ai punti De Raho;

          Riccardo Francone Elite IISerie kg 59 (Helios Boxe, Lecce) vs Samuele Pellico Elite IISerie kg 70 (Center Body Art, Capurso): incontro pari.

          Soddisfazione per la buona riuscita della serata anche da parte degli organizzatori: «Siamo certi di aver regalato al pubblico presente una grande serata di sportcommenta il tecnico della Helios Boxe, Andrea Presicce – Dover interfacciarsi al cospetto di due federazioni (Fpi e Fight1, ndr) non è semplice dal punto di vista economico; da contraltare abbiamo potuto mixare tutte le varie discipline da combattimento. Tra gli eventi clou, di certo, il match di Antonio Santoro, tornato finalmente a boxare sul ring, dopo l’epilogo amaro subìto a Monza, durante la sfida al titolo italiano contro De Donato».