Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Pugilato

Piccoli pugili crescono

Dettagli
Categoria: Pugilato
Pubblicato Lunedì, 09 Settembre 2013 14:15
Scritto da Maurizio Barsotti
Visite: 977

ASD  Pugilistica Lucchese

Piccoli  pugili  crescono :  dopo la pausa di agosto tocca alla  squadra giovanile  la prima uscita ufficiale .

Nel  caldo pomeriggio di sabato 7 settembre  la Pugilistica Lucchese ha partecipato presso la sede della Croce d’oro di Ponte a Ema ( Bagno a Ripoli ) al Criterium regionale giovanile di Pugilato della Toscana :

I piccoli della Pugilistica LuccheseAccompagnati dal tecnico Giulio Monselesan  i bambini del settore giovanile si sono ben comportati e nonostante  avessero svolto solo due allenamenti hanno riportato ben tre secondi posti nelle rispettive categorie .

Jordan Scarpellino e Sasha Mencaroni  sono arrivati ex equo al secondo posto tra i cuccioli ,lo stesso ha fatto  nei cangurini Soufiene Ben Feddoul  arrivato dietro al livornese Boldrini mentre a seguire poi sono arrivati Ludovico Vita , Matteo Mencaroni e Samuele Giuliano .

Ottimo debutto negli allievi  per Alessio Guadagnini  alla sua prima gara .

La Pugilistica Lucchese ormai da alcuni anni porta avanti il progetto giovanissimi e giovani :


L'avviamento al pugilato in forma ludica rappresenta un'esperienza fondamentale per i giovani, stimolando fantasia e creatività.
Il pugilato contribuisce a formare il carattere etico-sociale della persona, determinando una relazione con le situazioni e le persone, contemporaneamente vengono intrecciate relazioni con coetanei anche di diversa estrazione sociale, basando il rapporto sull'eguaglianza, inoltre socializza l'aggressività entro forme di comportamento accettabili e ricche di contenuti educativi, soddisfa il bisogno della persona a sviluppare e affermare la propria personalità appagando il bisogno di integrazione e comunicazione.
L'allenamento consiste nello sviluppo delle capacità coordinative attraverso giochi,corse singole e a staffetta, slalom e vari tipi di spostamenti e nell' apprendimento dei fondamentali del pugilato, con l'apprezzamento dello spazio, della distanza, del tempo e del ritmo.
Per la fascia delle medie inferiori viene inserita anche l'attività di sparring condizionato (attività a coppie senza contatto) dove si sviluppano azioni di attacco-difesa-contrattacco.
Il lavoro in coppia è visto sotto forma di gioco, dove il partner perde il ruolo di avversario, assumendo quello di compagno, amico e collaboratore rafforzando  il sentimento di amicizia  Attraverso il pugilato l'allievo raggiunge  : autodeterminazione e autocontrollo, raggiungimento di una maggiore sicurezza di se' stesso
capacità di accettare l'altro e di cooperare in compiti comuni  oltre al miglioramento delle prestazioni.

Intanto lo staff tecnico sta’ cercando di allestire una riunione di Pugilato a Lucca per  sabato 28 settembre nel pomeriggio sotto la Curva  Ovest dello Stadio Comunale di Porta Elisa : match clou l’incontro del pugile professionista Paolo Gassani contro un avversario italiano , incontro che sara’ preceduto da sei o sette match dilettantistici dei pugili lucchesi .

Nei prossimi giorni verrano forniti ulteriori dettagli su questa importante iniziativa che dovrebbe coinvolgere anche i tifosi della Lucca United .

 

Cordiali  saluti

BARSOTTI  MAURIZIO

Staff  tecnico asd Pugilistica Lucchese