Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Pugilato

Riflettori su Nicola Cordella

Dettagli
Categoria: Pugilato
Pubblicato Mercoledì, 04 Settembre 2013 23:29
Scritto da Sandro Turco
Visite: 840

Per Nicola Cordella si accendono i riflettori mondiali. Domani sarà a Kiev 

Per il pugile di Copertino allenato dal maestro Francesco Stifani, si spalancano le porte del Mondiale 2013. Presente a Kiev anche il presidente del Cr Fpi Puglia-Basilicata Fabrizio Baldantoni

Bari, 04 settembre 2013

         Anche la Puglia avrà un atleta rappresentante durante l'edizione 2013 dell'AIBA Junior World Boxing Championships in programma a Kiev (Ucraina) dal 5 al 16 settembre prossimi. Il salentino Nicola Cordella (portacolori della BeBoxe di Copertino) sarà difatti presente all'atteso evento, che si svolgerà presso il Kiev Palace of Sport e lo vedrà confrontarsi insieme agli altri pugili partecipanti (nati tra il 1 gennaio 1997 e il 31 dicembre 1998 appartenenti alle seguenti categorie di Peso: 44kg-46kg, 48kg, 50kg, 52kg, 54kg, 57kg, 60kg, 63kg, 66kg, 70kg, 75kg, 80kg, 80+kg). Questa sarà la nona edizione del Torneo, che fino al 2007 era conosciuto come AIBA Cadet World Boxing Champs. Oltre al copertinese Cordella (kg 48), in rappresentanza dell'Italia sono stati convocati altri cinque atleti: kg 46 Giuca Santo (ASD Eagle), kg 52 Di Serio Raffaele (ASD Excelsior Boxe), kg 54 Zuppardo Andrea (GS Fiamme Azzurre), kg 66 Mancarella Samuele (ASD Siracusa Boxing Team) e kg 70 Sarchioto Giovanni (ASD Imperium Boxe). La delegazione italiana è composta anche dal Team Leader, Fabrizio Baldantoni (Presidente CR FPI Puglia-Basilicata), i coaches, Maurizio Stecca e Giulio Coletta, il Team Doctor Luciano Lucania e il 

Fisioterapista Marcello Giulietti.

          Il 15enne pugile di Copertino, recentemente è stato inserito anche tra i venti atleti-studenti meritevoli di entrare a far parte del prestigioso riconoscimento regionale denominato Coni Puglia Stars, il progetto di promozione sportiva riservato alle scuole più longevo in Puglia. Cordella nel 2012, si è aggiudicato – il 28 ottobre scorso – il titolo di Campione d’Italia nella Categoria Schollboy kg 46, durante i Campionati Nazionali indetti dalla Federazione Pugilistica Italiana in programma a Rimini. Per Cordella, il 2012 è stato anche l’anno dell’esordio nel pugilato: il primo match – degli 8 già affrontati (6 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta) – si è materializzato a San Cassiano 11 agosto; la singolarità dell’evento è stata la partecipazione del gemello Damiano, in qualità di avversario. L’incontro d’esordio per entrambi si è poi concluso con un pareggio. Cordella attualmente frequenta brillantemente l’Istituto Nautico "Vespucci" di Gallipoli, continuando ad allenarsi in palestra quotidianamente.

          «Domani Nicola (Cordella, ndr) partirà per Kiev con tanta carica e determinazione – spiega il tecnico della BeBoxe Francesco Stifani – Si tratta senza dubbio di un appuntamento prestigioso che inevitabilmente lo proietterà al cospetto dei migliori atleti presenti attualmente al mondo. Cordella ha sicuramente bruciato le tappe, anche se dovrà vedersela con atleti i quali vantano già un numero corposo di match: in altre nazioni difatti, l'attività agonistica comincia anche a 10 anni mentre in Italia, come è noto, si inizia a 13 anni compiuti. A prescindere dal risultato, sarà una sfida propedeutica soprattutto in ottica futura; detto ciò, confido comunque nella grinta e voglia di fare di Nicola. Spero che in un prossimo futuro anche il fratello gemello Damiano possa presenziare in questo genere di manifestazioni; per ora ci limitiamo a fare il tifo da Copertino sperando in una buona prova del nostro Nicola. Di certo – conclude Stifani – questa partecipazione mondiale, è una bella soddisfazione per il Salento e per l'intero Comitato Puglia-Basilicata».