Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Arti Marziali

INFINITA CAMPANIA: TRIONFO ALLO STAGE CAR-CASK

Dettagli
Categoria: Arti Marziali
Pubblicato Giovedì, 30 Gennaio 2014 15:05
Scritto da Luciano Natalino
Visite: 1324

Successo inaspettato per il comitato regionale campano della fesik per il secondo stage Cask-Rar dell’anno sportivo.

Lo stage si è svolto sabato scorso 25 gennaio presso il palazzetto dello sport di Fuorigrotta, quartiere dell'area occidentale di Napoli.

 

Lo stage ha visto impegnati gli atleti meritevoli della regione Campania, i quali hanno affrontato importanti temi di studio diretti dai maestri e professionisti del gruppo Cask–Rar della fesik-campania.

Il Rar, è un banco di prova  per tutti i bambini e i ragazzi che vogliono far pratica con l’agonismo. Il Cask, centro di alta specializzazione di karate ha l’obiettivo di formare agonisticamente atleti con lo scopo di disporre di squadre di kata e kumite per i confronti regionali della Fesik.

Lo stage è stato diretto dagli insegnanti qualificati fesik: Giuseppe Vecchione, Giovanni Giordano, Roberto Cozzolino, Karen Torre, Danilo Campolattano, Luca Cicatiello e Nunzia Pezzullo, i quali hanno diretto 75 atleti tra bambini e ragazzi.

Gli atleti sono stati divisi in tre gruppi, gli agonisti Cask del kata, gli agonisti Cask del Kumite e le cinture colorate che hanno affrontato temi prettamente diretti allo sviluppo agonistico.

Novità introdotta dal comitato regionale fesik-campania è stato quello di affidare il gruppo Cask-Rar ad insegnanti tecnici giovani, ancora dediti all’agonismo che posseggono caratteristiche ben determinate, tra le quali, saper trasmettere sicurezza
disporre di un bagaglio ricco e variato di esercizi e di forme applicative, avere una solida esperienza personale che gli consenta di trasmettere agli atleti la passione ed il fascino offerto dalla disciplina sportiva.

La funzione dell'insegnamento, nello stage Cask-Rar, deve disporre correttamente i bambini all'attività sportiva, e  necessariamente catalizzare l'attenzione nella maniera appropriata all’agonismo.