Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Arti Marziali

CAMMUSO DELL’A.S.D. RAION IN NAZIONALE

Dettagli
Categoria: Arti Marziali
Pubblicato Martedì, 22 Ottobre 2013 18:15
Scritto da Luciano Natalino
Visite: 985

SPORTS CHANBARA AVELLINO: CAMMUSO DELL’A.S.D. RAION IN NAZIONALE 

L’atleta avellinese Francesco Cammuso dell’a.s.d. Raion dei maestri Natalino e Gaita è stato convocato nella nazionale italiana di sports chanbara per un allenamento in vista dei prossimi impegni nazionali e internazionali.

I 'samurai azzurri' si sono riuniti a Salerno presso il palazzetto dello sport di Filetta di San Cipriano dove Cammuso della Raion si è messo in mostra per le sue qualità tecnico-tattiche.

La nazionale italiana è una delle Nazionali più titolate del mondo e annovera nel suo palmarès numerosi successi in capo mondiale ed europeo.

Nel ranking mondiale è posizionata ai primi posti, in quanto si è già laureata Campione del Mondo a squadre negli anni 2007, 2008 e 2009 e Campione d'Europa nel 2008, oltre ad avere ottenuto un terzo posto nel 2010 a Bucarest e un secondo posto nel 2012 a Mosca.

Dopo gli innumerevoli successi dei mesi scorsi nelle competizioni di prestigio alle quali l’associazione sportiva Raion ha partecipato, il direttore tecnico della federazione sports chanbara Diego Falco, ha ritenuto opportuno saggiare le qualità degli atleti dei maestri Gaita e Natalino.

Nella provincia avellinese lo sports chanbara è praticato esclusivamente dalla associazione a.s.d. Raion che negli ultimi anni è fucina di piccoli campioni.

Cammuso si è destreggiato tra i venti convocati per conquistare un posto importante nella nazionale azzurra in vista dei prossimi impegni. L’allenamento di circa tre ore ha messo a dura prova l’atleta avellinese, il quale si è allenato con tenacia  nelle varie specialità di gara.

Dopo una piccola preparazione fisica e di riscaldamento, l’allenamento si è articolato in varie fasi, per culminare in incontri veri è propri tra gli stessi atleti convocati.

Cammuso ha potuto saggiare la spada dei quotati “titolari”, dai quali ha appreso innumerevoli consigli per una attenta tenuta di gara nell'arte della spada nipponica.